Archivi del mese: ottobre 2006

IMMAGINI: ANGELI

REGALO

Quando devo fare un regalo mi piace pensare alla persona che lo riceve, se posso cerco di realizzarlo io.
Questo specchio l’ho preparato in occasione del compleanno di una mia cara amica accompagnato da un biglietto speciale, quello in pasta di mais fatto qualche giorno fa.

 

GIGLI CON CARTA DI RISO

Ecco il sesto lavoro preparato per il concorso con le carte Decolucy, questa volta ho usato come supporto il vetro, un barattolone gigante di nutella  

Il tappo riportava la scritta in rilievo della marca, ho dovuto scartavetrarlo fino ad eliminarla completamente ho dato due mani di gesso e due di colore scartavetrando quando necessario, intanto ho preparato il vaso incollando la carta di riso, una volta asciutta ho incollato le immagini posizionando i fiori in modo che formassero una figura che occupasse gli spazi in modo armonioso, ho passato la vernice trasparente per isolare sul tappo, con gli acquerelli, ho cercato di riprendere i colori del fiore e delle foglie per sfumarli ho isolato il lavoro con lacca decerata e protetto il tutto con più mani di vernice trasparente.

BIGLIETTO D’AUGURI

I soliti biglietti d’auguri non mi piacciono e spesso mi è capitato di fare il regalo senza biglietto, questa volta ho pensato di risolvere creando il biglietto con la pasta di mais

  

ANGIOLETTI DI RAFFAELLO

La scatola del caffè era già finita, ora è pronta anche la biscottiera, entrambi sono scatole in latta. 

CORNICE CON 3D

Un’altra cornice con decoupage 3D fatta utilizzando le carte omaggio Decolucy.  

Ho scartavetrato la cornice, passato due mani di fondo per legno, scartavetrato e dato due mani di colore. Ho incollato l’immagine e poi passato la colla su tutto stando attenta alle parti di immagine che “escono” dalla cornice. Ho preparato il das alto pochi mm sul quale ho attaccato le parti del fiore che servono per il 3D (visto che il disegno è più grande della cornice, anche il fiore intero l’ho messo in rilievo), ho ritagliato il das seguendo le immagini, quando le parti si sono asciugate ho passato la carta vetrata sui bordi per renderli lisci, man mano che sovrappongo le parti ricontrollo i margini che coincidano alla perfezione (in caso contrario livello sempre con la carta vetrata). Coloro i bordi (in questo caso col nero perché l’immagine aveva già i bordi neri). Col pennellino molto sottile accentuo le sfumature del fiore. Vernice finale e carta vetrata per dare alla cornice l’effetto laccato.

FINALMENTE

Questa primavera, mentre spolveravo le lampade della mia camera mi ero decisa: butto il cappello delle lampade e lo sostituisco, essendo di stoffa col tempo si era rovinato ma …….. girovagando per la rete avevo visto delle lampade molto belle modificate da Cinzia col decoupage; ma non avevo mai fatto nulla allora ho deciso di provare su altri oggetti. Dopo qualche mese ho finalmente preso un pò di fiducia e mi sono dedicata a rinnovarle.

ed ecco il dopo

 con la carta di riso l’ho rivestita, ho sovrapposto un pò la carta di riso, (mi da l’impressione di cuoio invecchiato), dopo aver incollato l’immagine ho passato varie mani di vernice finale passando la carta vetrata per rendere tutto molto liscio.

 

IMMAGINI: NATALE

CONCORSO DECOLUCY (4° lavoro)

Questo è il 4° lavoro che preparo per il concorso con le carte di Decolucy.

 

La scatola in latta è quella dei biscotti. Ho dato due mani di gesso acrilico, scartavetrato, passato due mani di colore bianco, scartavetrato, con gli acquerelli ho fatto lo sfondo dividendo in due parti sia il coperchio che la scatola (metà cielo metà prato) ho passato due mani di lacca decerata per isolare bene il colore ho ritagliato le immagini modificando un po’ i petali dei fiori in modo di avere in quantià maggiore ho fatto varie prove di composizione ed incollato dopo una mano di vernice finale ho fatto i ritocchi, l’erba nel prato e le antennine delle farfalle col pennellino, le nuvole con il tamponino, sempre col pennellino ho ripassato alcuni fiori per far risaltare l’effetto dipinto e per fare in modo che anche i fiori uguali sembrassero meno simili. Ho isolato ancora tutto con la lacca decerata e dopo una passata di carta vetrata passato varie mani di vernice finale.

 

SPECCHIO CON DECOUPAGE 3D

Cercavo uno specchio con la cornice larga in modo da poterla decoupare, quelli che ho trovato erano molto piccoli, questo è grande 50 x 70, allora ho fatto un decoupage 3D sullo specchio.

 

 Questo lavoro è eseguito con le carte di Decolucy e partecipa al concorso che trovate nel forum.

Di tutte le immagini ce ne vuole una speculare, in modo che riflettendosi nello specchio non si veda la parte bianca.
5 immagini della ninfea, tre delle foglie, 4 delle farfalle.
Ritaglio le immagini decidendo quali parti evidenziare col 3D.
La prima immagine da incollare è quella speculare e va incollata con il colore contro lo specchio.
Incollo su di questa un immagine intera.
Preparo il das bianco alto circa 3mm sul quale incollo le immagini a cui dare rilievo (per la ninfea gli strati in 3D sono tre, per le foglie 1 e per le farfalle 2).
Attendo che il das si indurisca appena e inizio a ritagliare, liscio il più possibile i bordi.
Lascio asciugare controllando che il lavoro non si incurvi, quando i bordi iniziano a indurirsi passo la carta vetrata fine per renderli ancora più omogenei e così anche quando inizio ad incollare le immagini 3D fra di loro.
Quando il tutto è perfettamente asciutto ricontrollo le eventuali imperfezioni dei bordi e li pareggio e liscio con la carta vetrata.
Coloro i bordi del 3D e do alcune pennellate all’immagine per far modo che il disegno sembri effettivamente dipinto.
Proteggo tutto con vernice finale fino a dare l’effetto laccato, usando la carta vetrata per rendere ancora più liscio il lavoro quando necessario.