Archivi categoria: Decoupage su latta

CAGNOLINI

E’ vero questi cagnolini li avevo già usati ma a quanto pare piacciono molto.

Pulisco la scatola con l’alcol
do due mani di gesso acrilico o cementite
dopo aver scartavetrato passo il colore bianco
divido idealmente il bordo della scatola e il coperchio in due zone, una la coloro di verde e l’altra d’azzurro
incollo le immagini
passo una mano di vernice finale
ora posso passare al pittorico ambientato, con il pennellino da stencil faccio le nuvole e il cespuglio
con un pennellino sottilissimo pitturo i fili d’erba e i fiorellini
numerose mani di vernice finale fanno si che la scatola sembri dipinta.
 
Ecco l’immagine che ho usato

Annunci

ALCUNI REGALI

La scatola per il cucito l’ho accompagnata con un puntaspilli ricamato a punto croce (ho dimenticato di fotografarlo, è uguale a quello che c’è nelle foto nella sezione punto croce ma ricamato in blu)

Per questo vaso in latta ho usato i tovagliolo in carta di riso, è stata la prima volta che l’ho usato, mi è piaciuto molto usarlo, più semplice del tovagliolo da incollare e più facile della carta da annegare, per il resto il procedimento è sempre quello che si utilizza sulla latta.

CONCORSO DECOLUCY (9° lavoro)

I girasoli mi piacciono molto, era da tanto che pensavo a questa carta ma non riuscivo a decidere come usarla. Ecco il risulatato del lavoro.

La scalotina è in latta.
Ho passato due mani di gesso, scartavetrato.
Due mani di colore bianco (si scurisce dopo), scartavetrato.
Ho stampato la parte di immagine che mi interessava, ritagliato i tre fiori, fatto varie prove di composizione e poi incollato.
Ho dato una mano di vernice finale.
Ho miscelato gli acrilici per ottenere il verde che mi serviva e con un pennellino molto sottile ho disegnato i gambi dei fiori e la foglia (per rendere più uniforme, il verde non era proprio perfetto, ho ripassato il picciolo del bocciolo).
Ho dato altre mani di vernice finale, quando mi sembrava “finito” ho proceduto col craquelè (sto cercando di imparare a farlo!!!)
Ho steso uno strato di colla (vinavil diluito), appena ha perso il bianco (tipico della colla vinilica) ho steso uno strato di vernice finale e fatto asciugare col phon.
Ho atteso un po’ per scurire le crepe con il colore ad olio, ho eliminato l’eccesso e dato altre due mani di vernice finale.

ANGIOLETTI DI RAFFAELLO

La scatola del caffè era già finita, ora è pronta anche la biscottiera, entrambi sono scatole in latta. 

CONCORSO DECOLUCY (4° lavoro)

Questo è il 4° lavoro che preparo per il concorso con le carte di Decolucy.

 

La scatola in latta è quella dei biscotti. Ho dato due mani di gesso acrilico, scartavetrato, passato due mani di colore bianco, scartavetrato, con gli acquerelli ho fatto lo sfondo dividendo in due parti sia il coperchio che la scatola (metà cielo metà prato) ho passato due mani di lacca decerata per isolare bene il colore ho ritagliato le immagini modificando un po’ i petali dei fiori in modo di avere in quantià maggiore ho fatto varie prove di composizione ed incollato dopo una mano di vernice finale ho fatto i ritocchi, l’erba nel prato e le antennine delle farfalle col pennellino, le nuvole con il tamponino, sempre col pennellino ho ripassato alcuni fiori per far risaltare l’effetto dipinto e per fare in modo che anche i fiori uguali sembrassero meno simili. Ho isolato ancora tutto con la lacca decerata e dopo una passata di carta vetrata passato varie mani di vernice finale.

 

VELIERI

La tecnica è sempre quella del decoupage su latta (che ho già illustrato in precedenza), la differenza sta nel pittorico, le nuvole sono fatte con le tempere utilizzando un pezzetto di stoffa (che non lasci pelucchi) per tamponare il colore, il mare e colorato con le tempere diluite dando l’effetto onda col pennello piatto. Poi piccoli ritocchi con un pennellino sottile per la schiuma del mare e i gabbiani in cielo. 

 

le immagini le ho trovate in internet, eccole

 

 

DECOUPAGE SU LATTA CON TEMPERE

Un altro modo per decorare i soliti barattoli 

passare due mani di gesso acrilico sul supporto
scartavetrare
passare due mani di colore
l’immagine è stata ritagliata irregolarmente ed incollata
passare la colla su tutto l’oggetto
proteggere con vernicetta
per il pittorico ho usato le tempere di vari colori (per fare il cielo e nascondere la carta usare il tamponcino di spugna)
isolare con lacca decerata 
vernice finale

 

HA RAGIONE CINZIA

Cinzia definisce il decoupage un tunnel nel quale si entra ma non si esce… ha proprio ragione, non fai in tempo a finire un oggetto che già ti viene in mente come realizzarne un altro.

Questo barattolo è di vetro col coperchio di metallo.
Dopo aver pulito bene il supporto e averlo sgrassato con alcool,
ho passato 2 mani di gesso e scartavetrato
poi due mani di colore,
incollato le immagini precedentemente adattate a pc
dopo una mano di vernice finale ho ambientato il disegno sul tappo, questa volta ho usato le tempere
isolo il tutto con lacca decerata e
via con vernice finale.

Stesso lavoro anche all’interno del tappo  

STESSO SUPPORTO

Il decoupage è un hobby creativo che può modificare il supporto in un’infinità di modi, ho preso lo stesso supporto e l’ho decoupato in tre modi diversi, i risultati sono i seguenti:

questi due sono stati decoupati molto semplicemente:
due mani di gesso,
carteggiatura,
due mani di colore,
incollate le immagini,
vernice finale di rifinitura a volontà

 quest’ultimo è stato ambientato

 

 

MA ADESSO DECOUPI TUTTA LA CASA?

Questa è la frase che ultimamente mi sento ripetere spesso da mio figlio, che ogni tanto mi vede rovistare in qualche angolo della casa, e allora capisce che mi è tornato in mente qualcosa; infatti mi ricordo di avere quell’oggetto ormai inutilizzato al quale dare nuova vita. Ecco cosa ho fatto questa volta.